Finite le riprese insieme al Maestro Daniele Ciprì!
Ricordi, aneddoti e impressioni del set. 

Quest’anno, gli allievi dei corsi di Regia e Direzione della Fotografia della nostra scuola, hanno avuto un’opportunità unica per chiunque si sia appena affacciato al mondo del cinema, quella di affiancare sul set e lavorare insieme a una delle principali eccellenze della cinematografia Siciliana e Italiana: il Maestro e vincitore del David Di Donatello alla migliore fotografia, Daniele Ciprì.

Non solo per gli allievi, ma anche per i docenti di Piano Focale è stata un’esperienza appassionante ed indimenticabile. 

In un’epoca complicata, in cui a soffrire è anche e soprattutto la didattica, ci siamo sforzati per mantenere alti gli standard qualitativi della nostra formazione, e, nonostante le difficoltà, siamo riusciti ad avere Daniele Ciprì tra gli insegnanti dei nostri corsi di Regia e Direzione della Fotografia.

Si è trattato di un modulo impegnativo, che si è svolto in primo luogo con delle lezioni online e che è culminato con le riprese di un cortometraggio per la regia di Daniele Ciprì in cui la troupe era formata dai nostri corsisti. Il cortometraggio è il terzo episodio di una serie di lavori dedicati all’immaginario cinematografico; gli episodi precedenti sono stati girati da Ciprì insieme ad altre prestigiose scuole di cinema della penisola come la Scuola di Marco Bellocchio a Bobbio nel piacentino e la Scuola Officine Mattóli nel Tolentino-Marche. 

Ma vogliamo raccontarvi la magia che si è creata nelle nostre aule, prima virtualmente e poi sul set! Il modulo è iniziato con lezioni teorico-creative online, in cui il Maestro ha appassionato gli alunni ed i docenti con aneddoti inediti, punti di vista, suggestioni e visioni personali che sono stati di grande ispirazione poi per mettersi praticamente a lavoro.
Gli allievi hanno poi ragionato insieme a Ciprí sull’idea portante della serie di cortometraggi realizzati precedentemente con le altre scuole e, poi, sul corto da realizzare insieme. Si è lavorato sul soggetto e la sceneggiatura, lo storyboard, la scenografia, e sul piano di lavorazione. 

Tutto il lavoro realizzato con Ciprì è stato solidamente sostenuto dal lavoro svolto precedentemente dai nostri insegnanti che hanno preparato i ragazzi in modo che potessero poi approcciare con consapevolezza le proposte del Maestro. 

Finite le lezioni online, si è passato al lavoro dal vivo. Oltre ai giorni di pre-produzione online (novità per il settore cinematografico che è abituato a svolgere tutto in presenza) il lavoro si è suddiviso in due giorni di pre-produzione dal vivo e quattro giorni di riprese. Sin dai primi momenti la presenza di Ciprì ha riempito di energia tutta la troupe. 

La pre-produzione ha portato tutto il gruppo a ritrovarsi frontalmente dopo diversi incontri on-line ed i sopralluoghi per le location sono stati anche un’occasione per condividere idee, suggerimenti e dubbi.  

Siamo poi arrivati al primo giorno di riprese, una girandola di emozioni ed esperienze indimenticabili: la convocazione sul set per la preparazione, l’arrivo degli attori, il maestro alla macchina da presa a tener lezione a tutti gli allievi, sempre Ciprì che si isolava per trovare la concentrazione per la prossima inquadratura mentre i ragazzi pendevano letteralmente dalle sue labbra aspettando la prossima mossa, le risate, le inevitabili tensioni, l’euforia, il talento. 

Il lavoro è stato svolto con tale passione e spirito di gruppo che gli allievi di regia sono riusciti a coprire perfettamente tutti i ruoli di supporto alla regia di Ciprì: aiuto regia, assistente alla regia, segretaria di edizione.  Allo stesso modo, gli allievi del corso di Direzione della Fotografia sono riusciti a creare una crew più che convincente ed efficace nell’operatività sul set lavorando con attrezzature altamente professionali, in maniera operativa ed efficiente. Tutto questo grazie al percorso previsto durante il programma di studi che si basa sulla giusta alternanza tra la teoria e le esercitazioni pratiche. Inoltre la ricchezza narrativa del cortometraggio ha permesso agli studenti di fare un’esperienza di set completa girando sia in esterni che in teatro di posa, utilizzando green screen e attrezzatura di ultima generazione.

Il cortometraggio racconta la storia del risveglio di un “tristo” Mietitore e del suo incontro con un “collega”, di una partita a scacchi tra i due in posti sempre diversi tra loro, il linguaggio e grottesco, le ambientazioni surreali. La narrazione descrive in qualche modo la crisi identitaria di un qualcosa con cui prima o poi ognuno di noi dovrà fare i conti: la morte. 

Di seguito vi lasciamo una breve intervista al Maestro Ciprì girata durante i giorni di set a cura del nostro direttore Pippo Gigliorosso. Un’intervista in cui si parla di cinema, di nuovi talenti, e di Sicilia:

 

 

Per tutto il team della scuola, docenti e tutor, è stato un onore lavorare con Ciprì ed un’occasione unica per imparare, condividere e lasciarsi ispirare. Il cortometraggio è stato realizzato anche grazie alla collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Palermo, studenti e docenti dell’Accademia hanno infatti partecipato alla realizzazione del corto occupandosi della scenografia. Un ringraziamento speciale va proprio al docente di Scenografia dell’Accademia delle Belle Arti, Fabrizio Lupo ed al suo team che hanno diretto i lavori e creato le atmosfere attraverso la scenografia. 
Naturalmente un ringraziamento va anche e soprattutto a tutti gli attori sul set, nomi di spicco del teatro e del cinema siciliano: Lollo Franco, Maurizio Bologna, Giuseppe Lo Piccolo, Mauro Spitaleri, Vincenzo Fiorenza e Melino Imparato. Il corto è stato realizzato anche grazie al supporto della Film Commision Palermo.

Non vediamo l’ora di poter condividere con voi questo lavoro, intanto Piano Focale non si ferma. Siamo già in fase di pre-preproduzione dei cortometraggi di fine anno, un’iniziativa ambiziosa che prevede la realizzazione di 19 cortometraggi, tutti interamente girati dai nostri allievi che si alterneranno e scambieranno i ruoli sul set in modo da riuscire ad avere padronanza di tutto il processo produttivo. 

Continuiamo ad impegnarci per formare giovani talenti e valorizzare il territorio perseguendo un unico obiettivo: Fare Cinema!