“Per imparare a fare un film, bisogna farne uno” – Stanley Kubrick

L’obiettivo della nostra scuola è fare cinema. Per questo motivo abbiamo concretizzato il lavoro svolto durante l’anno accademico con la realizzazione di ben quattro cortometraggi , quattro splendidi “biglietti da visita”, che confermano ancora una volta la professionalità dei nostri docenti e l’impegno ed il talento dei nostri alunni.

I corti sono stati girati in 10 giorni, interamente dai nostri corsisti. In base alle aspirazioni personali di ciascun alunno, i corti sono stati ideati, progettati, scritti, prodotti e realizzati grazie a un incredibile lavoro di squadra fondamentale per la realizzazione di qualsiasi prodotto audiovisivo.

Gli alunni hanno avuto, inoltre, l’opportunità di alternarsi in alcuni dei ruoli principali di una troupe cinematografica differenziando così la loro formazione e preparandosi per un reale lavoro sul set.

Vi raccontiamo brevemente i corti uno per uno:

 

“Domani era un lunedì”, regia di Gabriele Vannini

Marco è appena entrato all’università ed è pieno di speranze spera per la sua vita. Ma è lunedì, ed è già in ritardo a lezione. E domani avrà un esame. O era ieri, lunedì?

 

 

“Il filo di trama”, regia di Francesca Pagano

Una ragazza alle prese con gli studi accademici di moda e design.
Due compagne di corso che incarnano i suoi conflitti interiori, la paura del fallimento, il senso di inadeguatezza, il rifiuto della propria sessualità. Immagini oniriche e continui flashback formano la base di una tessitura di cui solo “il filo di trama” finale riuscirà a dare la chiave di lettura.

 

 

“L’ultima pagina”, regia di Antonino Sidoti

Due fratelli vivono in un ambiente ostile, avverso e lontano dal nostro tempo, alla ricerca di un luogo sicuro.
Sono l’uno l’opposto dell’altra. Accomunati dal sangue ma distanti nell’affrontare la tragedia di un mondo finito, popolato da predatori senza scrupoli, almeno finché un evento inaspettato non cambierà le loro vite per sempre.

 

 

“Marcello”, regia di Francesco Di Giuseppe

Nel corso delle lezioni di chimica organica, Marcello osserva sempre Andrea, una ragazza che ama mettersi il rossetto e che cerca le sue attenzioni.
Ciò che osserva Marcello non è in realtà la giovane donna, ma qualcos’altro. “Marcello” è un piccolo viaggio che attraversa il percorso della ricerca personale della propria espressività di genere.

 

 

Un film è un prodotto corale, fondamentale quindi è il gioco di squadra, e la capacità di lavorare in team, coordinando sforzi ed intenzioni per raggiungere un risultato comune.  In tal senso, seguendo le loro aspirazioni professionali, alcuni alunni hanno svolto, in tutti i cortometraggi, lo stesso ruolo fondamentale: Alessia Avellone ha curato il reparto di costumi, Ludovica Greco è stata aiuto regia e Gabriele Emma ha curato l’audio. Nel reparto fotografia sono stati impegnati Lorenzo Lanno, Ignazio Di Ganci, Andrea De Guardi, Danilo Tarantino e Salvatore Ilarda.

Infine, ovviamente, un grazie particolare va ai nostri insegnanti Gianni Cannizzo (regia e produzione), Gabriele De Palo (fotografia), Salvatore Tagliavia (audio) e Francesca Fiore (trucco e parrucco) ed al nostro tutor Marco Lorusso.

I cortometraggi sono attualmente in fase di post-produzione. Non vediamo l’ora di condividerli con voi!

Seguiteci per ulteriori aggiornamenti e sviluppi sui nostri progetti e le nostre iniziative.